Cerca foto nel PhotoBlog

Napoli. Il record della pizza più lunga del mondo in bianco e nero

Scheda Fotografie

Luogo: Lungomare di Napoli
Data:
Formato: 800 x 600
DPI: 300
Compressione: JPEG Progressive
Qualità 70 - subsampling OFF
Foto della gallery: 19

Foto scaricabili. Condividi con chi vuoi

Le fotografie sono scaricabili. Condividile sui social network con chi vuoi.
Clicca sul testo descrittivo della foto.
Oppure tasto destro del mouse sulla foto e "Salva immagine con nome".
Se usi le foto, citazione della pagina web di provenienza apprezzata.
Foto disponibili nel formato originale a richiesta.
ContattiTermini e condizioni d'uso.

 
    Home
  1. Eventi
  2. L'arte dei pizzaiuoli napoletani Patrimonio Unesco

L'arte dei pizzaiuoli napoletani Patrimonio Unesco

Se non hai mai visitato la Campania, forse non hai mai mangiato la pizza

Non basta seguire alla lettera la ricetta, un alimento è molto di più, è i suoi ingredienti e dove sono coltivati.

Un ricordo in bianco e nero dell'evento 'L'Unione fa la pizza più lunga del mondo', attraverso il quale non si è inteso solo battere il record della pizza più lunga del mondo. Con l'evento si è voluta rilanciare e rafforzare l'iniziativa del Comitato l'Arte dei pizzaiuoli napoletani patrimonio dell'Unesco. Un milione e mezzo le firme già raccolte e migliaia quelle che si sono aggiunte il 18 maggio 2016, durante la preparazione della speciale pizza.

Speciale non solo per la lunghezza. La pizza è speciale se fatta con acqua, farina, salsa di pomodoro, olio di oliva extra vergine, mozzarella. Vi domanderete cosa c'è di tanto speciale in alimenti così basilari? Tutto. Non è scontato l'uso di tali alimenti nella preparazione della pizza. Nel mondo sono migliaia le copie mal fatte della pizza, vendute come tali.

Come ogni alimento autoctono, poi, solo lì dove è nato può essere unico. Questo è risaputo, non basta seguire con rigore liturgico le ricette, per dare vita a un piatto identico all'originale. Bisogna usare i prodotti della terra dove il cibo è nato. La pizza è nata a Napoli. Ha il sapore che ha, squisito oltre ogni fantasia possibile alla mente umana, perché si usa l'acqua di Napoli. Eccellente e facile da digerire perché si usano le farine campane, il pomodoro e la mozzarella e l'olio campani.

Non siete mai stati a Napoli? Allora non avete mai assaggiato la pizza forgiata dall'Arte dei Pizzaiuoli Napoletani, che ambisce a diventare Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.